Informiamo che l’assemblea convocata per il giorno 25 Ottobre viene rinviata a data da destinarsi.

Il CdA dell’associazione è arrivato a questa decisione visto il drammatico peggioramento nelle ultime ore della situazione Covid.

Se al momento della convocazione, avvenuta il mese scorso, la data del 25 ottobre, ovvero subito dopo la conclusione del Campionato Italiano, ci sembrava il momento temporale più corretto per svolgere l’assemblea elettiva, ora perseverare su questa decisione ci pare contrario al “buon senso” comune.

L’ultimo DPCM emanato il 20 Ottobre raccomanda fortemente di non procedere con assemblee svolte di persona ed ogni organo di informazione dichiara nelle prossime 48 ore ulteriori decisioni ministeriali e regionali più restrittive di quelle già in vigore in Campania e in Lombardia con il “coprifuoco”.

Soprattutto a questo punto ci preme dare ascolto ai molti associati che si sono espressi per iscritto o per via telefonica manifestando una preoccupazione crescente e l’impossibilità di presenziare per motivi cautelativi per la propria salute e quella altrui; che giustamente danno ascolto ai pubblici appelli che invitano ai soli spostamenti strettamente necessari. Nella sostanza si rischierebbe una assemblea elettiva molto poco rappresentativa a causa dei giustificati timori.

Il CdA cercherà, anche con l’ausilio di un consulto legale, una risoluzione e vi informerà nel più breve tempo possibile.

Siamo evidentemente amareggiati dal non poter proseguire come programmato ma crediamo che sia doveroso in questo momento fermarci.

Aggiungo una nota personale in qualità di Presidente dall’Associazione. Come ho chiesto durante le finali di Campionato un applauso per chi quest’anno si è preso la responsabilità di far divertire gli associati nonostante molti altri colleghi di associazioni sportive abbiano preferito non svolgere le competizioni, altrettanto vi chiedo ora comprensione per questa decisione di rinviare l’assemblea che ha come unico obiettivo la salvaguardia della salute e della serenità degli associati.

Per il CdA

Marco Alberini