A seguito dell’ articolo di Des Parr sui Campionati Individuali F-Class 2019 pubblicato di recente, pubblichiamo l’articolo, del medesimo autore, sui Campionati Europei F-Class a squadre. Tali articoli sono comparsi in lingua originale sul sito GB F-Class Association. Dalle parole di questo esperto e pluripremiato tiratore Inglese, possiamo evincere quanto importante l’allenamento di Squadra per ottenere ottimi risultati.

CAMPIONATO EUROPEO A SQUADRE 2019
Di Des Parr

Quest’anno l’Europeo a squadre e’ stata forse la gara piu’ combattuta e divertente di sempre.
Il tiro di squadra aggiunge una particolare dimensione ed uno speciale fascino al nostro sport che normalmente e’ considerato e praticato come sport individuale.
La novita’ introdotta, che prevede squadre piu’ piccole, di solo 4 tiratori, sembra aver dato una sferzata di entusiasmo al il tiro di squadra.
E’ stata una soddisfazione vedere quanti tiratori hanno abbracciato l’opportunita’ di unirsi insieme ed affrontare altri gruppi simili.
Va detto che ci sono molte nuove squadre le quali hanno investito ingenti energie nella ricerca del successo, spendendo tempo e denaro per l’organizzazione, fino alla realizzazione della divisa; dalle semplici, ma sorprendenti magliette giallo brillante della “Mafia di Norfolk”, all’elegante e raffinato coordinato di “White Horse”, per arrivare all’abile e maliziosa squadra che ha deciso di chiamarsi “Bull Hitters”, tutte cose abbastanza inusuali sulla nostra scena. Come sempre, pero, i nostri amici italiani hanno mostrato la capacita’ di essere naturalmente, senza alcuno sforzo, i piu’ eleganti nelle loro divise. In particolar modo BCM e Victrix. Tutto questo aiuta a promuovere l’identita’ di squadra ed a rinforzare i vincoli di lealta’ ed amicizia.

Giovedi

Ci si riferisce alle gare a squadre del Giovedi pomeriggio come competizioni “Minori”. Sarebbe opportuno rivedere questo termine piuttosto riduttivo perche’ non trasmette il giusto rispetto che le squadre si meritano ed adesso che abbiamo un unico format di squadre di 4 tiratori questa distinzione non e’ più valida, se mai una tale distinzione e’ esistita.
Il tempo e l’impegno che tutti i membri di una squadra mettono nella loro compagine non e’ meno meritevole di nessun’ altro, quindi propongo di sostituire il termine “Minor” con qualcosa di piu’ adatto. Sono sicuro che il Comitato vi sara’ grato dei vostri suggerimenti in proposito.

Quest’ anno abbiamo raccolto un eccezionale numero di iscrizioni ed e’ stato magnifico vedere l’intera larghezza del campo di Stickledown occupata da ben 15 squadre F/TR ed 11 squadre F/Open. Piu’ di quanto ci saremmo mai aspettati di vedere e di quanto abbiamo visto fino ad ora.

Il tempo e’ stato mite, luminoso ed asciutto e, cosa piu’ importante, il vento e’ stato leggero, tale da richiedere correzioni di appena 2 MOA al massimo ad un tiratore Open, ma fosse stato tutto cosi facile non ci sarebbe quasi stato gusto; invece il vento e’ stato saltellante ed intermittente; qualche volta rinforzando e poco dopo cedendo improvvisamente. I Coaches hanno avuto il non invidiabile compito di registrare tali variazioni e reagire di conseguenza.

Squadre F/TR

La  maggior parte delle squadre era rappresentata dalle F/TR, ben 15, creando cosi una agguerrita competizione per conquistare le tre medaglie in palio.
Il vincitore della gara F/TR “Minor Teams” e’ stata la squadra White Horse Lodge con il super punteggio di 344.16.
Il club piu’ giovane di Bisley; il White Horse Lodge, ha raggiunto ottimi livelli in brevissimo tempo. Da quando ha rilevato il vecchio English Twenty Club l’anno scorso, questo gruppo di entusiasti e talentuosi tiratori ha fatto molta impressione.
Al secondo posto la squadra Ukraina con 342.18 punti; i nostri vecchi amici sono tiratori molto seri, noti per l’approccio professionale in tutto quello fanno, di conseguenza sono sempre al top, o molto vicini, in ogni evento.
Il terzo posto e’ andato ad un altro gruppo relativamente nuovo: Team MXM; anche questo gruppo di amici si e’ imposto un metodo di lavoro molto professionale nella pianificazione degli allenamenti e ricerca di sponsors. I risultati di questa politica parlano da soli, visti i rapidi importati successi che questi ragazzi stanno ottenendo.
1. WHITE HORSE LODGE  344.16
2. UKRAINA                         342.18
3. TEAM MXM                      341.12

F/Open

Per quel che riguarda la categoria F/Open, le squadre a competere per la gloria erano 11; un mix di squadre nazionali e squadre piu’ informali  create dall’alleanza di amici o da gruppi aziendali.
Una squadre in particolare si e’ distinta per tutta la settimana, principalmente a causa dell’abbigliamento di ottima qualita’, decorato con un nome maliziosamente inventivo: “Bull Hitters”. [ Bullhitter sta piu’ o meno per bullshitter ovvero, confidenzialmente, “raccontaballe” (n.d.t.)]. La loro evidente  supremazia gli ha consentito di conquistare il trofeo con il punteggio finale di 366.15, ben 6 punti davanti alla squadra seconda classificata.
Il team Dolphin ha mandato in campo una squadra mista di nuovi tiratori insieme a veterani sotto l’esperta guida di Martin Townsend il quale ha impostato un vertiginoso ritmo di tiro per provare a minimizzare l’esposizione ai forti cambiamenti di direzione e forza del vento. Questa tattica ha funzionato, ma sarebbe stata necessaria, come sempre, anche un po’ piu’ di fortuna per ottenere il pieno successo.
Il team Kazako, dopo la veloce incursione dello scorso anno, questa volta e’ tornato in forze. E’ evidente che questa compagine puo’ contare su un ampio spettro di talenti ed i risultati fanno supporre che il Kazakistan sia un paese molto ventoso, cosa della quale beneficiano i suoi tiratori.
1. BULL HITTERS     366.15
2. DOLPHIN              360.20
3. KAZAKISTAN.       358.18
Giovedi e’ stata una giornata improntata alla divertente ed amichevole rivalita’ di squadra; e’ stata una buona prova che ha consentito ai teams di riflettere sulle proprie prestazioni e sui miglioramenti da apportare per prevalere sugli avversari la domenica successiva.

Domenica

Ci siamo svegliati con il cielo un po’ nuvoloso, una Domenica mattina fredda ed umida. Cio’ era dovuto in parte alla rotazione del vento da nord, per fortuna molto leggero. Cio’ ha incoraggiato alcune squadre a non perdere tempo e approfittare subito di queste condizioni favorevoli. Sono invece rimasti delusi coloro i quali hanno aspettato sperando in un ulteriore miglioramento delle condizioni, dato che invece queste ultime sono andate successivamente peggiorando.

La differenza fra il format delle gare a squadre del Giovedi e quello della Domenica consiste nel fatto che la Domenica gareggiano sia squadre Nazionali che squadre Rutland e le distanze di tiro sono due: 900 e 1000 yarde.  Erano presenti ancora piu’ squadre, fino a riempire quasi completamente il campo di Stickledown: 16 F/TR e 12 F/Open.

F/TR

Squadre Nazionali

La competizione F/TR e’ stata dominata da GB RED, con un bel margine di 15 punti: 570.45. Questo e’ veramente un ottimo risultato per questa nuova compagine e per il suo management.
Il team Ukraino e’ arrivato di nuovo secondo dimostrando continuita’ nel perseguire grandi risultati contro squadre avvantaggiate dal fatto di competere in casa.
GB BLUE ha mostrato anch’ essa un’ ottima continuita’ sia a 900 che a 1000 yarde perdendo solo 10 punti, cosa che le ha permesso di assicurarsi il bronzo con 548.31 punti, abbastanza indietro rispetto ai colleghi di GB RED. Quanto sopra potrebbe dare qualche spunto di riflessione per la futura gestione di questa squadra.
1. GREAT BRITAIN RED  570.45
2. UKRAINE                      555.34
3. GREAT BRITAIN BUE   548.31

Squadre Rutland

Passando alle squadre Rutland, cosa possiamo dire di piu’ sui vincitori? I WHITE HORSE LODGE anche questa volta hanno spadroneggiato. Un’ abilita’ eccezionale che e’ valsa la vittoria di entrambi i trofei open, oltretutto con un buon margine, e questo alla loro prima competizione; infatti il loro punteggio di 565.42 e’ stato inferiore solo alla squadra nazionale GB RED. Questa e’ una squadra di alto valore tecnico…ed economico.

Al secondo posto una squadra che giustamente si chiama “V-HUNTERS”, i cui tiratori sono sempre facilmente distinguibili per le loro divise verdi. Questo gruppo di entusiasti e talentuosi amici è sempre una  forza significativa da non sottovalutare e, vista l’esperienza e l’abilita’ dei tiratori, sarà sicuramente sempre piu’ competitivo.
Al terzo posto si sono classificati i nostri amici Italiani di BCM1, sono sempre ben riconoscibili per le loro divise ed i loro veicoli dalla livrea aziendale e per il loro campo tendato montato al centro di Stickledown, che dimostrano un eccellente spirito di corpo.. Ottengono sempre ottimi risultati da non sottovalutare.
1. WHITE HORSE LODGE      565.42
2. V-HUNTERS                    560.31
3. BCM1                              558.36

F/Open

Squadre Nazionali

I nostri amici Italiani calcano il suolo di Bisley ormai da diversi anni, con compagini costituite da numerosi tiratori; ottengono molti successi in campo individuale, ma nonostante questo il successo di squadra gli e’ sempre sfuggito. Non piu’! La squadra Italiana e’ stata abile nella costruzione di un team molto forte che l’ha portata finalmente a raccogliere il premio che si merita. Gli Italiani hanno vinto il Trofeo Europeo a Squadre con lo straordinario punteggio di 581.49 e con un significativo margine sugli avversari piu’ vicini.

Era da tanto tempo che i Tedeschi di BDMP stavano insidiando la squadra Britannica, ma adesso le cose sono cambiate, i BDMP sono risorti, essi hanno un nuovo gruppo di tiratori dalle grandi capacita’ e questo si evince dal record di V bull.
La rappresentativa Britannica e’ stata relegata alla terza posizione, probabilmente e’ la prima volta che succede. A parziale discolpa, comunque, si puo’ dire che la squadra e’ stata costituita da poco ed i tiratori non hanno ancora avuto molte opportunita’ di allenarsi insieme, quindi da questo umile inizio le cose potranno e dovranno andare sicuramente meglio.
1. ITALY A    581.49
2. BDMP 1    572.50
3. GB RED    570.43

Squadre Rutland

Come i White Horse Lodge hanno fatto man bassa di vittorie in F/TR, cosi i Bull Hitters sono stati determinati a non perdere e sicuramente hanno lasciato il segno vincendo la gara Rutland nello stesso straordinario modo con il quale hanno vinto la gara Minor Teams. Questa e’ chiaramente una squadra composta da tiratori di grande talento ed oltretutto sono anche persone allegre, sempre di buon umore.
L’ argento e’ stato vinto da un’altra nuova squadra dal nome intrigante: “Le Chamois”. Un gruppo di nostri amici Continentali che esibivano una bella divisa di squadra decorata da un emblema raffigurante la loro capra di montagna. Per essere un nuovo team lontano da casa si sono comportati molto bene.
Il terzo posto sul podio e’ stato conquistato da una squadra dal nome enigmatico: “Team Tiney”, confesso di non conoscere l’origine di questo nome, ma suppongo possa avere in qualche modo a che fare con la taglia di almeno due componenti della squadra che sono tutto fuorche’ “Tiney”; [questo termine potrebbe giocosamente significare “Tiny” ovvero “minuscolo” (n.d.t.)].
A parte cio’, e’ ovvio che questi tiratori provano a non prendersi sul serio limitandosi, giustamente, a sparare e bene ad a divertirsi.
1. BULL HITTERS  572.35
2. LE CHMOIS        565.31
3. TEAM TINEY       555.24

La cerimonia delle premiazioni di Domenica e’ stata l’occasione per veder riuniti tutti i tiratori e, per ricevere le acclamazioni ed i complimenti dei colleghi e/o per farle a chi se le e’ meritate. Il tiro e’ una attivita’ talmente individuale che l’aspetto sociale del tiro di squadra è spesso sottovalutato fino a quando occasioni come i Campionati Europei mettono finalmente nella giusta prospettiva questo aspetto cosi importante del nostro sport.
La rivalita’ bonaria ed amichevole di tutte questa squadre, unite nel comune tentativo di sparare al massimo delle loro capacita’, fa emergere il meglio di tutti e migliora gli standard di tiro.
La rivalita’ entusiastica e amichevole e’ esattamente cio’ che speravamo di vedere quando il formato delle squadre e’ stato cambiato da 16 tiratori ad 8. Siamo lieti di vedere quanto questo tipo di dispiegamento sia diventato popolare e speriamo che tale format permetta di aumentare ulteriormente la competitivita’, pur consentendo l’accessibilità alla maggior parte dei tiratori, più o meno organizzati e ricchi.
Quest’anno, nonostante l’entusiastica partecipazione alle gare a squadre, c’era rimasto ancora un po’ di spazio al campo di Stickledown, quindi se qualcuno di voi si sente ispirato a fondare la propria squadra perche’ non provare a dare ancora piu’ brio alla manifestazione portando in gara il proprio gruppo di amici l’anno prossimo? Le squadre possono essere composte da un massimo di 8 membri ad un minimo di 4, anche se con soli 4 tiratori bisogna imparare a ricoprire piu’ ruoli nel corso della gara, e non e’ necessario avere particolari attrezzature di squadra. Inoltre si puo’ anche provare a cercare uno sponsor che aiuti a sostenere i costi.
Vediamo se l’anno prossimo riusciremo a riempire completamente il campo! Ci vediamo la’.

Des Parr