Annealing

  • 227 Risposte
  • 35497 Visite

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Davide P

  • Hero Member
  • *****
  • 3672
  • NRA IT member 73
Annealing
« il: Novembre 19, 2010, 01:42:13 pm »
L'annealing del bossolo, se eseguito correttamente serve per aumentare la vita del bossolo e rendere la tensione del colletto piu' consistente, di conseguenza avremo una miglior precisione.

In USA ci sono tiratori come Joe Entrekin che utilizza bossoli che sono a 40 cicli di ricarica e ad esempio la rosata piu' stretta nelle competizioni 1000 y IBS e' stata fata con bossoli sottoposti a regolari cicli di annealing. 

L'annealing di un bossolo in ottone serve a renderlo piu' soffice al contrario di cio' che viene fatto con l'acciaio, che se sottoposto a riscaldamento e poi rapidamente raffreddato diventa piu' duro, perche' si tempra.

Raffreddare un bossolo di ottone imergendolo in acqua non ha nessun effetto sul processo, l'unico beneficio e' quello di poterlo maneggiare subito.

Applicare una dose di calore ad un bossolo in ottone si rende necessario per portare l'ottone al suo stato originale che dopo il/i cicli di sparo diventa piu' duro e di conseguenza porta il bossolo ad avere problemi sia di tensione che di concentricita', cosi' come potenzialmente essere soggetto a rotture o crepe.

L'effetto dell'annealing e' molto ben visibile sui bossoli lapua nuovi di confezione.

Facendo l'annealing di un bossolo potremo incontrare varie problematiche, farlo in modo incosistente, farlo in modo dannoso o farlo bene.

Ogni volta che un bossolo viene utilizzato duante un ciclo di sparo subisce delle variazioni nella sua struttura molecolare, l'annealing ci aiuta a ristabilire le condizioni originarie.

Ci sono vai metodi per effettuare questa operazione, ed esistono anche macchine apposite, io utilizzo un semplice avvitatore a batteria dove per mezzo di un supporto faccio ruotare per un tempo prefissato il bossolo su una fiamma.

E' difficile codificare il giusto tempo di esposizione del bossolo sulla fiamma, ogni bossolo e' fine a se stesso, spessore, consistenza ottone ecc ecc......

per una piu' accurata analisi invito a leggere l'articolo in questo link, http://www.6mmbr.com/annealing.html dal quale ho preso le informazioni e su cui mi sono basato per le mie prove.

faccio l'annealing sempre, dopo aver effettuato il ciclo di pulizia e prima di fare qualsiasi operazione sul bossolo.

a tutt'oggi non ho mai avuto nessun problema, tipo rottura del colletto ecc ecc, la tensione e' sempre stata corretta e ho bossoli che sono al ventesimo ciclo di ricarica che quando mi escono male hanno un'assialita' di .003 centesimi.

foto dove si vede bene il colore ottenuto e un piccolo video





*

M

  • Visitatore
Re:Annealing...
« Risposta #1 il: Novembre 19, 2010, 02:28:56 pm »
Davide ,

ma che sei diventato pure alchimista ?
Perche' , nel qual caso , avrei un'po' di piombo da trasformare in oro ....  :D

A parte le battute , ben fatto , bravo .

M.out

*

Giuseppe Marino

  • Hero Member
  • *****
  • 4665
  • La Spezia NRA IT member 3
    • www.nrai.it
Re:Annealing...
« Risposta #2 il: Novembre 19, 2010, 05:58:50 pm »

*

crybeast

  • Jr. Member
  • **
  • 737
  • ST The Gunners Long Range NRAI n°89
Re:Annealing...
« Risposta #3 il: Novembre 19, 2010, 06:43:01 pm »
è l'equivalente della ricottura che si fa all'acciaio... bell'articolo...  :)
parecchia gente scalda i bossoli fino a che il colletto diventa rosso ciliegia e poi li raffredda... io non ho mai provato però..

*

Davide P

  • Hero Member
  • *****
  • 3672
  • NRA IT member 73
Re:Annealing...
« Risposta #4 il: Novembre 19, 2010, 06:56:15 pm »
no il colletto non deve diventare rosso.......al di la di quello che si puo' leggere in giro, prima di cimentarmi con l'annealing ho letto molto e fatto tutto per gradi, acquistando dei marcatori come il tempilstick e altri.... che devono essere applicati sulla spalla del bossolo, poi sotto l'effetto della fiamma il marcatore sparisce........ cosi' sapremo che il nostro bossolo ha raggiunto la temperatura voluta, mai visto diventare il colletto rosso.

se si fa cosi' si rischia di rendere l'ottone del bossolo troppo soffice e di andare ad intaccare la base.

anche su youtube ci sono vari filmati dove si vede che il bossolo diventa rosso, ma sconsiglio vivamente di seguire quella procedura.


*

crybeast

  • Jr. Member
  • **
  • 737
  • ST The Gunners Long Range NRAI n°89
Re:Annealing...
« Risposta #5 il: Novembre 19, 2010, 07:01:27 pm »
capito.. grazie per la dritta.. è che non si sa mai dove sbattere la testa.. se senti 100 persone avrai 100 modi diversi per fare una sola cosa... poi ognuno deve cercare di capire quali informazioni sono corrette e quali no...  :'(  :'( e questa è la parte più difficile..

*

Davide P

  • Hero Member
  • *****
  • 3672
  • NRA IT member 73
Re:Annealing...
« Risposta #6 il: Novembre 19, 2010, 07:12:51 pm »
hai ragione........ la cosa migliore e' quella di documentarsi, ad esempio ho citato il link in Inglese dove ho trovato le migliori informazioni, e da dove ho preso spunto.

li si evince molto bene cosa non deve essere fatto, per il resto si studia e si cerca di applicare cio' che persone piu' esperte di noi hanno gia' fatto....... in questo campo penso che molte cose siano gia' state inventate.

l'annealing e' per me una cosa molto valida e deve essere sempre fatta.

*

Davide P

  • Hero Member
  • *****
  • 3672
  • NRA IT member 73
Re:Annealing...
« Risposta #7 il: Novembre 19, 2010, 07:26:12 pm »
riporto un estratto dell'articolo in Inglese

Brass will begin to glow a faint orange at about 950 degrees (F). Even if the heating is stopped at a couple of hundred degrees below this temperature, the damage has been done--it will be too soft. From this discussion we can see that there are four considerations concerning time and temperature:


e cioe' se portiamo il bossolo ad assumere un colore " orange " .......... il danno e' fatto e il bossolo diventa troppo soffice..... ad esempio si puo' notare che il colletto non stringe piu' e si sarebbe portati ad usare un bushing piu' stretto... pero' non va bene, perche' oltre al colletto potremmo aver indebolito anche il resto della struttura.

*

carlinetor

  • Jr. Member
  • **
  • 351
  • NRA IT n.154
    • Carlinetor
Re:Annealing...
« Risposta #8 il: Novembre 20, 2010, 03:04:13 pm »
Davide,
mi potresti indicare quale "bruciatore" utilizzi, io ne ho preso uno dal ferramenta ma non mi soddisfa troppo, mi sembra che il tuo abbia una fiamma più potente.

Ciao

*

Davide P

  • Hero Member
  • *****
  • 3672
  • NRA IT member 73
Re:Annealing...
« Risposta #9 il: Novembre 20, 2010, 03:09:28 pm »
e' della kemper, sulla bombola c'e' scritto art 575 supergas

*

colt1978

  • Visitatore
Re:Annealing...
« Risposta #10 il: Novembre 22, 2010, 12:27:11 pm »
hai mai provato a verificare la differenza fra bossoli sparati 20 volte non ricotti come si comportano rispetto ai ricotti? velocità, rosate... etc?

*

Davide P

  • Hero Member
  • *****
  • 3672
  • NRA IT member 73
Re:Annealing...
« Risposta #11 il: Novembre 22, 2010, 12:36:48 pm »
ad essere sincero sono praticamente passato subito a fare annealing, per cui non ho una statistica seria per quello che mi chiedi.
L'annealing diciamo che puo' far pendere la bilancia verso chi ricerca piu' precisione, non penso che tiratori del calibro di Low light su SH, faccia l'annealng, anche perche' loro usano spesso munizioni commerciali, non che LL sia nembo kid, ma il suo contesto fa passare in secondo piano qesta procedura.
Noi purtroppo ricarichiamo, sia per i costi delle commerciali serie sia per ottimizzare il tutto.
Penso che l'annealing sia un buon compromesso per avere un bossolo sempre nelle condizioni di partenza......e prefersco farlo sempre, se ad esempio al successivo ciclo di ricarica mi accorgessi che il risultato e'diverso dalsolito, potrei iniziare a pensare che ilbossolo ha raggiunto la sua fine.

*

Davide P

  • Hero Member
  • *****
  • 3672
  • NRA IT member 73
Re:Annealing...
« Risposta #12 il: Novembre 22, 2010, 01:45:38 pm »
Ieri sono andato a Somma e ho fatto alcune prove tra cui verificare lo zero tra la mia ricarica con la 175 grani e la Berger da 185.

Pioveva a dirotto e ho iniziato a tirare verso le 15.45, visibilita' pessima tante' che a 300 metri facevo fatica a vedere i buchi su bersaglio reattivo con lo spotting scope, con l'ottica a 10x tanto quanto..... tra l'altro avevo notevole difficolta' a mettere fuoco in modo nitido il bersaglio, sara' stata per la pioggia, che per l'umdita' al 90% e per la luce molto scarsa ma tutte le volte che premevo il grilletto non mi pareva di fare bene.

a sinistra sul log book ci sono 5 colpi sparati esattamente un mese fa, con la sierra da 175, sapevo che la berger necessitava di 1 click down e uno a destra , ma non ho toccato niente ed in effetti la rosata di e' confermata alta di e a sinistra di un click e poi l'ultima a destra altri 5 colpi sparati con la 175 grani, che si e' confermata giusta.

a 300 metri rosata con le 175, sono 4 dieci e un 9 del bersaglio hunter..... non buona rispetto ad altre ma viste le condizioni la considero buona.

bossoli al 22 ciclo di ricarica con annealing sempre fatto dopo ciclo di pulizia

arma HTR con 2489 colpi sparati, posizione sdraiato, bipiede atlas V8 e guanta da tiro posteriore



*

colt1978

  • Visitatore
Re:Annealing...
« Risposta #13 il: Novembre 22, 2010, 01:46:50 pm »
io mi rendo conto che il bossolo è a fine vita utile quando i risultati sulla carta sono altalenanti. ho visto che dopo 15 ricariche per il .308, anche se il bossolo non si fessura, non è più idoneo al tiro di precisione. e il bossolo viene degradato al tiro con il semi auto.

*

colt1978

  • Visitatore
Re:Annealing...
« Risposta #14 il: Novembre 22, 2010, 02:31:24 pm »


Uploaded with ImageShack.us

questo è dopo 12 ricariche il mio xb40 i flier li ho sempre dichiarati prima di vederli... ero curioso di provare se con la ricottura potevo far arrivare ad una vita più lunga i bossoli.

*

Davide P

  • Hero Member
  • *****
  • 3672
  • NRA IT member 73
Re:Annealing...
« Risposta #15 il: Novembre 22, 2010, 03:35:38 pm »
per quello che mi riguarda non valuto tanto quello che avviene sulla carta ma le caratteristiche del bossolo il lavorazione e la consisenza del colpo finito.

cioe' se lo spessore e' di xy l'AOL di xy l'assialita' di xy, la concentricita' del colletto e' di xy ecc ecc........ penso di avere nelle mani una munizione con le stesse caratteristiche.

se valuto solo il risultato sulla carta dovrei sparare sempre nelle stesse condizioni, a tutt'oggi posso dire visti i mumerosi test che ho fatto a Lograto che forse quel poligono e' l'unico che mi da garanzie di condizioni ambientali, luce soprattutto ( anche se pessima ) costanti.

qui sotto bersagli precedenti, in uno ci sono 10 colpi a 100 metri e nell'altro 5 a 300 e 10 a 600 y

se paragono la rosata a 300 con quella di ieri potrei dire che e' peggiorata ?......... penso assolutamente no, una e' stata fatta con condizioni buone, quella di ieri in condizioni pessime, tanto come ho detto che si faceva fatica a vedere i buchi con lo spotting scope.

per cui al di la di tutto considero per ora l'assemblamento della munizione come parametro valutativo, al di la poi del risultato sulla carta che dipende da molti altri fattori.

se in futuro dovessi passare ad un'assialita' che mi varia tra 0 e 001 centesimi, quando va male a .003, da AOL costanti ecc ecc..........a valori totalmente difformi, potro' pensare che il bossolo ha perso alcune caratteristiche...... che poi verifichero' sulla carta.

ma s eun colpo mi passa da assialita' zero a una di 15....... gia' sono portato a non pensare bene.




*

colt1978

  • Visitatore
Re:Annealing...
« Risposta #16 il: Novembre 22, 2010, 03:46:31 pm »
ok! ho capito cosa intendi.

*

Davide P

  • Hero Member
  • *****
  • 3672
  • NRA IT member 73
Re:Annealing...
« Risposta #17 il: Novembre 22, 2010, 03:49:45 pm »
Bene..  vedo l'annealing come una procedura che insieme a tutto cio' che facciamo ai nostri bossoli mi aiuta ad avere un prodotto costante.

l'unico consiglio che ti posso dare e' quello di provare e vedere che succede........ certo, rispettando le regole base di sicurezza.

*

iwottopq

  • Sr. Member
  • ****
  • 1077
  • Mancò la fortuna, non il valore. Tropea (VV)
Re:Annealing...
« Risposta #18 il: Gennaio 23, 2011, 06:20:10 pm »
Ciao a tutti.
Scusate ma ogni quante ricariche fate l'annealing?
Ciao
Nino

*

Davide P

  • Hero Member
  • *****
  • 3672
  • NRA IT member 73
Re:Annealing...
« Risposta #19 il: Gennaio 23, 2011, 06:35:37 pm »
sempre........ e' la prima operazione che faccio dopo il ciclo di pulizia.
a mio avviso chi dice ogni 3/5 sbaglia...... facendola ogni volta avro' sempre il bossolo nello stesso stato, attualmente ho bossoli che sono arrivati a cicli di ricarica che hanno superao il numero 20....... sempre perfetti, mai avuto una rottura, un colletto strappato ecc ecc........ risultati sempre ottimi sia per AOL che assialita'........... comunque con jboc testimone ho tirato ad un gong di meno di 30 cm di diametro a 726 m con una palla che era un po' fuori per i miei standard di assialita', che si aggirano tra 0 e .003 .......quella era .017........ fu un centro perfetto, condizioni meteo erano comunque perfette.

ora controllo AOL e assialita'solo a campione....... diciamo che per la ricarica utilizzo stesse procedure di prima, ma mi concentro piu' su altro.......l'annealing comunque come ho scritto,... sempre.

*

iwottopq

  • Sr. Member
  • ****
  • 1077
  • Mancò la fortuna, non il valore. Tropea (VV)
Re:Annealing...
« Risposta #20 il: Gennaio 24, 2011, 08:48:12 am »
sempre........ e' la prima operazione che faccio dopo il ciclo di pulizia.
a mio avviso chi dice ogni 3/5 sbaglia...... facendola ogni volta avro' sempre il bossolo nello stesso stato, attualmente ho bossoli che sono arrivati a cicli di ricarica che hanno superao il numero 20....... sempre perfetti, mai avuto una rottura, un colletto strappato ecc ecc........ risultati sempre ottimi sia per AOL che assialita'........... comunque con jboc testimone ho tirato ad un gong di meno di 30 cm di diametro a 726 m con una palla che era un po' fuori per i miei standard di assialita', che si aggirano tra 0 e .003 .......quella era .017........ fu un centro perfetto, condizioni meteo erano comunque perfette.

ora controllo AOL e assialita'solo a campione....... diciamo che per la ricarica utilizzo stesse procedure di prima, ma mi concentro piu' su altro.......l'annealing comunque come ho scritto,... sempre.

Ciao a tutti.
Ok Grazie, sei stato molto gentile  e chiaro. In effetti l'annealing non l'ho mai fatto e nonostante ciò ho bossoli (.223R) che sono arrivati a 15 ricariche e (su cento) solamente 2 o tre hanno presentato micro fessirazioni al colletto. I bossoli li scarto solamente per norma prudenziale dopo la 15/ma ricarica, declassandoli ad altri usi ;D
Credo proprio che attrezzerò alla bisogna per provare anche l'annealing.
Grazie ancora.
Ciao
Nino
 

*

carlinetor

  • Jr. Member
  • **
  • 351
  • NRA IT n.154
    • Carlinetor
Re:Annealing...
« Risposta #21 il: Gennaio 24, 2011, 08:39:52 pm »
A proposito di annealing, non riesco a trovare il Tempilaq.
Chi mi può indicare un sito dove poterlo acquistare?

Grazie

*

ijboc

  • Jr. Member
  • **
  • 476
  • NRA IT member 21
Re:Annealing...
« Risposta #22 il: Gennaio 24, 2011, 09:43:40 pm »
Ciao Carlo, vedo che li ha in vendita Midway Italia sul proprio sito. Sono le tipologie giuste ?

Saluti

*

carlinetor

  • Jr. Member
  • **
  • 351
  • NRA IT n.154
    • Carlinetor
Re:Annealing...
« Risposta #23 il: Gennaio 25, 2011, 10:10:45 pm »
Si sono quelli, ma negli usa con 23 € ce ne compri 2!!!
Quindi cercavo un sito USA dove acquistare......

Ciao

*

Andreaf75

  • Sezione C
  • Hero Member
  • *
  • 2451
  • NRA IT member 145 Andrea Forti
Re:Annealing...
« Risposta #24 il: Gennaio 28, 2011, 12:16:39 am »
sempre........ e' la prima operazione che faccio dopo il ciclo di pulizia.
Ciao Davide, che tipo di pulizia consigli prima dell' anelling, graniglia oppure ultrasuoni. Lo chiedo perche' io posso effettuare solo quella a graniglia ed eventualmente scovolare internamente il colletto con lo scovolo in bronzo. Pensi sia sufficiente ad asportare tutte le scorie per far si che non si riscaldino insieme all' ottone?
glassiee :D

*

foxtrot

  • Moderatore
  • Hero Member
  • *****
  • 2215
  • NRA IT member 43
Case Annealer Machine
« Risposta #25 il: Dicembre 20, 2011, 08:55:25 pm »
Salve a tutti,
mi sto informando su cosa mi serve per effettuare l'annealing, confrontando le soluzioni economiche/casalinghe con quelle industriali; molto interessante quella nel primo video.
buona visione









questa è molto home made


questo invece il pezzotto casalingo


tutorial


*

Nemesis

  • Sr. Member
  • ****
  • 1278
  • AI AE MKII .308 WIN Remington MLR .338LM by Farè
Re:Case Annealer Machine
« Risposta #26 il: Dicembre 20, 2011, 09:23:15 pm »
non per pubblicizzare il sito di un utente del forum, ma qui è descritto in modo molto chiaro secondo me:

http://www.ricaricadiprecisione.com/tutorials/117-larte-e-la-scienza-dellannealing?lang=it

*

foxtrot

  • Moderatore
  • Hero Member
  • *****
  • 2215
  • NRA IT member 43
Re:Case Annealer Machine
« Risposta #27 il: Dicembre 20, 2011, 09:34:40 pm »
Ciao nemesis, letto e riletto sia l'articolo di Davide P, che quello di G1 su RDP,
la teoria l'ho appresa, resta la pratica e mi stavo appunto informando sugli automatismi,
ma alla fin dei conti ripiego sull'avvitatore elettrico e bruciatore...
http://www.midwayitalia.com/apps/eproductpage.exe/showproduct?SaleItemID=360902

*

Nemesis

  • Sr. Member
  • ****
  • 1278
  • AI AE MKII .308 WIN Remington MLR .338LM by Farè
Re:Case Annealer Machine
« Risposta #28 il: Dicembre 20, 2011, 09:53:27 pm »
Frank,poi dimmi come ti trovi col sistema della hornady..io non mi sono mai cimentato in questa pratica perchè se non si rispettano temperature e tempi di cottura, e sopratutto non si operi con costanza, lo sforzo diventa controproducente..e anche perchè ho poco tempo purtroppo

*

Andreaf75

  • Sezione C
  • Hero Member
  • *
  • 2451
  • NRA IT member 145 Andrea Forti
Re:Case Annealer Machine
« Risposta #29 il: Dicembre 20, 2011, 10:53:54 pm »
Pratica di non facile esecuzione, ci vogliono alcune prove per stabilire quale sia il tempo giusto di calore da applicare ai bossoli e poi molte prove a fuoco per stabilire se effettivamente si ottengono dei miglioramenti in termini di rosata. Io l'ho provata "molto grossolanamente" con l'avvitatore e con la fiamma "stile casareccio". Nelle prime prove, visto il troppo tempo di esposizione alla fiamma, ottenevo come risultato un ingrandimento della sede di innesco, chiesi consiglio a Davide P. che mi disse di abbassare i tempi e sinceramente ottenni risultati migliori. Sul fatto delle rosate non ho mai notato miglioramenti (ma ripeto di averla provata grossolanamente) sul fatto di allungare la vita dei bossoli e di uniformare la durezza/tensione del colletto ho notato che in bossoli trattati con questa pratica, devi applicare sempre la stessa forza per inserire la palla, quindi credo di aver ottenuto l'uniformità dei colletti. Adesso cmq non la pratico più, e' una cosa molto delicata per farla "grossolanamente". :)